di Api, Vespe e regnanti

Capita spesso di non riuscire a distinguere api dalle vespe ed è così che tendiamo sempre ad attribuire meriti ma soprattutto colpe alle api, vuoi perchè il nome è più corto, vuoi perchè socialmente più simpatiche e maggiormente trattate nella cinematografia. Erano infatti gli anni 80 quando guardavamo in tv l’ape Maia, l’ape Magà ed ancora oggi le stesse riedizioni di quei cartoni animati con l’aggiunta di nuovi show come “The hive – la casa delle api” ci rendono questo insetto così familiare e tendono ad assimiliare tutto ciò che bombisce e che ha strisce bianche a nere ad un’ape. Invece esistono anche le vespe e le due famiglie sono completamente differenti. A parte le differenze morfologiche che sono evidenti (non ad occhio nudo a parte il pelo), mentre le api svolgono delle funzioni ecosistemiche importanti e sono protette, le vespe invece non si sa bene a cosa servano ma soprattutto possono pungere ripetutamente. L’ape invece poveraccia può pungere solo la prima volta perchè il pungiglione rimane incastrato e strappa via tutti gli organi interni al momento del distacco dell’insetto dalla parte.

A proposito di funzione ecosistemica importante, c’è da ricordare che Einstein  (non) disse :

If the bee disappears from the surface of the earth, man would have no more than four years to live.”

e lo stesso Einstein non disse nulla riguardo le vespe, attribuendo di fatto la stessa importanza a tutte e due le specie.

Api e vespe tanto diverse e tanto uguali, come metefora dell’essere umano e della società moderna, che neanche il re riesce a distinguere.

2 pensieri riguardo “di Api, Vespe e regnanti

  1. Differenza fondamentale è che l’ape punge per difesa, perché in situazione di “pericolo”, mentre la vespa è una predatrice.
    Quanto al pungiglione delle api, lo stesso non è fatto per altri che per gli insetti. In questi ultimi infatti, riesce a penetrare eventuali carapaci senza problemi, in altre specie animali (fra cui gli esseri umani), il pungiglione penetra senza problemi ma, a causa della zigrinatura, rimane incastrato, costringendo l’ape impaurita, a morire nel tentativo di fuggire

  2. Salve, seguo con piacere da mesi questo blog sempre pieno di pensieri mai banali e curiosità che ti arricchiscono. Ne approfitto per chiederti, dato che la crisi ci attanaglia, quando pubblicherai una guida per pagare gli hard disk il meno possibile,

    Grazie anticipatamente,

    Un pollo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...