Le cinque mogli di Immortal Joe

Erano più di due anni che non andavo al cinema. Sulle ali dell’entusiasmo per l’uscita del nuovo capitolo di Mad Max decido che un ritorno al cinema è proprio quello che mi merito.

Insieme ad un paio di amici prenotatiamo in anticipo i biglietti e sempre in anticipo chiedo informazioni qualitative sul film. Le opinioni sono discordanti: è bello, fa schifo. La cosa mi puzza ma decido di andare comunque, non ci sarà Mel Gibson ma è pur sempre Mad Max.  In fondo anche Batman ha è stato interpretato da attori sempre nuovi e sempre più bravi.

Arrivato al cinema con mezz’ora di anticipo rispetto all’orario di inizio del film, trovo i miei amici intenti a gustarsi la cena da Old Wild West. All’ingresso della sala del cinema (dopo aver fatto il check in) scopriamo che il film inizierà mezz’ora dopo l’orario previsto da biglietto e che ci sarà una pausa di 6 minuti tra primo e secondo tempo. Non male per uno spettacolo delle 22.35…

Decidiamo che non possiamo fare nient’altro che attendere l’ora fatale e perdere questa mezz’ora all’insegna della pubblicità estrema. Dopo venti minuti di pubblcità sgnaccamaroni, ecco apparire i primi trailers. Bello, bello, bello! Sarà che non vado al cinema da molto ma i trailer li fanno sempre più di qualità.

Nell’anonimato più totale inizia improvvisamente un trailer brutto. Non è un traiiler. Terrore. Non cominciamo bene, a metà dell’opera ci dovremo arrivare faticando, spero che George Miller abbia fatto un ottimo lavoro.

L’azione diventa immediatamente veloce e senza tregua (sensazione che si ha per tutta la durata del film). La trama invece è assurda e intangibile ad essere buoni. Cerco di riassumerla in poche righe. Facciamo che sto spoilerando, quindi chi non volesse conoscere la trama inesistente del film, non vada oltre.

SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER SPOILER

In un mondo sconvolto da una devastazione post nucleare, Max (Tom Hardy) viene catturato da un gruppo di selvaggi anemici comandati da un vecchio lebbroso che si fa chiamare Immortal Joe e che monopolizza assieme ai figli (il disabile ma intelligente ed il palestrato stupido) l’unica sorgente di acqua pura rimasta sul pianeta. L’imperatrice Furiosa (Charlize Theron) tradisce immortal Joe scappando su di una autocisterna assieme alle sue 5 mogli strafighe.


Inseguiti per giorni, senza fare rifornimento di benzina, tra tempeste elettromagnetiche/radioattive dalle bande di tutto il vicinato, riescono con l’aiuto di Max sfuggito alla prigionia e di uno degli anemici che si innamora della più gnocca  dele mogli gnocche, a raggiungere il luogo natale di Furiosa portandosi dietro e difendendo allo stremo l’autocisterna piena di latte materno (!!!??!!) ormai ridotto a ricotta fluorescente.
Purtroppo arrivati nel posto di destinazione scoprono che sono rimaste solo quattro vecchiette e Megan Gale (???). Avendo appreso che neanche in quel posto c’è acqua, ritornano indietro per conquistare la cittadella di Immortal Joe fin tanto che lui è in giro a cercare loro. Nel viaggio di ritorno (rigorosamente con cisterna al seguito) vengono assaltati dalle predette bande e lasciandole una ad una ‘sul campo’ riescono dopo aver ucciso anche Immortal Joe ad arrivare alla cittadella ed a reclamare il governo del posto dopo aver mostrato la carogna del vecchio imperatore tra l’ovazione del ‘pubblico’.

Decisamente un pessimo ritorno al cinema. Unica nota positiva: le 5 mogli di immortal Joe ed un improbabile chitarrista appeso ad un automobile cassa che scandisce l’inizio di ogni nuova rincorsa ai nostri protagonisti.

Questo sarà l’unico capitolo di Mad Max che non riguarderò più.

Annunci

2 pensieri riguardo “Le cinque mogli di Immortal Joe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...